Seguici su:

Abbonati ai Feed del Carnevale:

Rush finale per il ricco programma culturale

Rush finale per il ricco programma culturale

 In dirittura d’arrivo il Carnevale di Venezia 2014, che per gran volata finale di martedì grasso, 4 marzo 2014, propone un ghiotto programma culturale.

Il foyer del Teatro San Gallo presenta “ La Bestia dietro la maschera ovvero la natura fantastica dei volti di cuoio” ( Dalle 10.30 alle 14.00), una breve lezione dimostrazione, a cura del Teatro Pantakin, su alcune delle maschere più conosciute della tradizione della commedia dell'arte italiana, un patrimonio artistico e culturale che tutto il mondo ci invidia. Al termine sarà possibile assistere ad una dimostrazione di lavoro sui processi di creazione delle maschere di cartapesta.

I segreti del mimetismo e del mascheramento. Questi i temi del laboratorio per ragazzi, ore 11.00, organizzati alla Casa dei Tre Oci. Si creerà con legno, compensato, sacchi, materiali naturali o di scarto le maschere degli animali delle foreste, le maschere tribali e quelle simboliche per poi dare vita a un teatrino o a un gioco di ruolo tra bambini e genitori. Prendendo spunto dai temi affrontati nel percorso della mostra, i bambini realizzeranno e coloreranno alcune maschere secondo la suggestione data dalle fotografie di Salgado, per impersonare i personaggi e simulare una storia o una leggenda.

Un viaggio per bambini ed adulti attraverso le collezioni della Casa Museo accompagnati dal mito della divinità romana Diana, protettrice dei boschi e delle selve. È quello proposto, ore 11.00 e 15.00, dal Museo Querini Stampalia, che sviluppa per il carnevale il tema della magia della natura. E sempre alla Querini, il ciclo di film di animazione russa “Capolavori dagli anni '70 ad oggi”, in collaborazione con il Centro Studi sulle Arti della Russia. Imperdibile l’appuntamento, ore 16.30, con “Storia di un albero di Natale” e “La fanciulla di neve”.

Dopo il grande successo riscosso negli anni passati, ritorna al Teatro Goldoni, per la quinta edizione Passa al Goldoni, rassegna dedicata al pubblico dei più giovani. Il Foyer del Teatro fino al 4 marzo sarà aperto tutti i giorni, con un susseguirsi ininterrotto di divertenti spettacoli di marionette e burattini de L’opera delle Marionette di Mauro Pagan. Domani, alle 16.00 in programma Il segreto della felicità.

Atmosfere piccanti al Museo di Storia naturale, ore 17.30 e 19.00, con “La fantastica foresta ovvero l’origine della vita”, con Alessandro Bressanello ed Eleonora Fuser. Giocando sul tema del Carnevale 2014, due bizzarre maschere intrattengono il pubblico del Museo di Storia Naturale in una conferenza buffa sulla fantastica foresta. Una trascendentale professoressa venuta da lontano si scontra con il prosaico servitore del poeta Giorgio Baffo tra doppi sensi, stramberie carnevalesche, giochi di maschere, fiabe, racconti erotici e richiami letterari.

Mestre in jazz alla Chiesa di San Rocco, ore 21.00, con il progetto La natura in musica (Virginia Pestugia all’Arpa e Arianna Pasoli al Violino). Due donne, due giovani musiciste, due strumenti a corda, un’unica atmosfera allo stesso tempo delicata e intensa. La piccola e preziosa chiesa di San Rocco ospita il secondo e ultimo concerto jazz ispirato al tema “La natura in musica”.