Seguici su:

Abbonati ai Feed del Carnevale:

La campionessa mondiale di pattinaggio, Federica Zanin, "Asino 2014", pronta a volare sil cielo di Mestre

La campionessa mondiale di pattinaggio, Federica Zanin,

Una campionessa mondiale del pattinaggio volerà domani, domenica 2 marzo 2014, su Piazza Ferretto. Tutti con i nasi in su a mezzogiorno nel salotto buono di Mestre per il tradizionale “Volo dell’Asino”, parodia del Volo dell’Angelo di Piazza San Marco ed evento clou nel territorio per l’ultima domenica di Carnevale.

 

L’interprete dell’edizione di quest’anno che volteggerà nel cielo è  Federica Zanin, mestrina doc, pattinatrice del Cristal Skating Team di Sarcedo (Vicenza), che ha vinto la medaglia d’argento, nella categoria grandi gruppi, dei campionati del mondo di pattinaggio artistico a rotelle a Taipei (Taiwan) nel novembre scorso.

 

“ Sono molto emozionata e felice di vestire i panni dell’Asino, - dichiara Federica Zanin– sicuramente mi divertirò molto e spero di far divertire tutto il pubblico”.

 

Il Volo dell’Asino è una iniziativa di Ve.La. con la collaborazione creativa ed organizzativa di Roberto Cargnelli di Mandragola e Luciano Trevisan di Ossigeno. Nel breve volgere di un decennio grazie ad un crescente successo di pubblico  è diventata una nuova tradizione ed il simbolo più significativo del Carnevale di Terraferma.  La performance, oltre a prendere in giro il famoso volo dal campanile di San Marco, si ricollega alla autentica tradizione carnascialesca quale momento di ribaltamento della realtà, e dalla medioevale festa  “asinara” , una insolita messa cantata in latino, in cui un asino con la bardatura da prete officiava i riti religiosi sull’altare.

 

Lungo la calata dalla Torre di Mestre , al cuore della Piazza, vicino alla fontana,  l'asino dà consistenza alla sua peculiarità, ovvero quella del "cagare denari", che piombano sulla folla sottostante sotto forma di monete di cioccolata. Per un giorno a Mestre gli asini volano, nel solco della più autentica tradizione del Carnevale medievale come momento di "mondo alla roversa". Come  per la scorsa edizione,  il volo, preceduto dal corteo delle “Marie” e dalla performance musicale de “La Ghenga Fuoriposto”,  verrà supportato da un pallone gonfiato ad elio di 6 metri di diametro.

 

A  presentare ed animare la giornata lo showman Andrea Kaemmerle del Teatro Guascone che divertirà il pubblico  , travestito da clown stralunato, con numeri di comicità circense. Presente in piazza, per la gioia dei bambini,  anche l’Animal Bus,  un autobus che porta il Carnevale "a domicilio" nel territorio con una banda di comici, giocolieri, burattinai, saltimbanchi, trampolieri e mimi. Il bus serve inoltre da scenografia per le performance e come cover set per allestire una piccola sala trucco per chi non si fa trovare in maschera.

 

Nel pomeriggio, dalle 15.00, “La mascherina più bella del Carnevale”, sfilata dedicata ai più piccoli con animazione musical della Murga Saltinbranco, La ghenga fuoriposto, Pepino e Fedele.

 

Doppio appuntamento al Teatro Corso: alle ore 11.00 e 17.00, Cappuccetto rosso, reinterpretata per burattini dalla compagnia Aprisogni, e alle 16.30, il capolavoro di Lehar, La vedova allegra, a cura della Compagnia di Operette Alfafolies

 

A  Favaro Veneto, Piazza Pastrello, ore 15.00, arriva l’Animal Bus con il suo divertimento itinerante.